Il miglior tritacarne professionale

 

Come scegliere il miglior tritacarne professionale del 2017?

 

Hai una macelleria o un ristorante, magari vuoi fornire la tua cucina del miglior tritacarne professionale in circolazione perché ti piace preparare salsicce e hamburger. Qualunque sia la ragione, se sei arrivato fin qui è perché cerchi consigli. Abbiamo creato la guida che stai leggendo per darti una mano a trovare ciò che cerchi.

Prima di addentrarci nella descrizione del tritacarne selezionato da noi, ragioneremo insieme a te su alcuni aspetti che riteniamo fondamentali ai fini di un acquisto mirato che eviti delusioni e spreco di denaro. Devi sapere che in commercio ci sono tritacarne di svariate dimensioni. È fondamentale scegliere un modello coerente con le tue esigenze, non soltanto per la capacità nel macinare la carne ma anche di spazio. Se per esempio la tua macelleria è piccola, evita una macchina troppo ingombrante e opta per un qualcosa di compatto.

A proposito di spazio, spesso al tritacarne vanno aggiunti degli accessori che, come puoi facilmente immaginare, aumentano il volume della macchina. Ora questo aumento può essere in ampiezza o in larghezza pertanto valuta bene lo spazio di cui disponi. Accertati che il modello da te scelto offra una buona dotazione di accessori, così non dovrai comprarli in separata sede e avrai immediatamente tutto sotto mano. È fondamentale scegliere un tritacarne che sia stabile e che offra una buona aderenza al piano su cui trova appoggio.

Infine, uno degli aspetti fondamentali: la potenza. Il minimo che sentiamo di consigliarti se hai una macelleria, è un motore da 500 W perché devi essere certo di poter macinare qualsiasi cosa, anche la carne particolarmente ricca di nervature. Non accontentarti di una macchina con i materiali di scarsa qualità, a cominciare dalle lame. Se cerchi un prodotto professionale, è perché hai bisogno di una macchina affidabile sotto ogni punto di vista.

Eccoti la recensione di quello che ci è sembrato meritare il titolo di miglior tritacarne professionale del 2017.

 

 

Reber N. 12 9501N

Principale vantaggio

La sua potenza è uno degli aspetti più interessanti: nella peggiore delle ipotesi può macinare 50 Kg di carne in 60 minuti ma può spingersi fino a 90 Kg.

 

Principale svantaggio

Il piccolo prezzo da pagare per un tritacarne venduto a basso costo e che avanza come un treno merci, è la rumorosità. Tuttavia non parliamo di un rumore insopportabile.

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Un vero treno merci

Ci piace paragonare tritacarne in esame a un treno merci perché avanza spedito senza fermarsi mai. La quantità di carne che riesce a macinare in 60 minuti è impressionante: da un minimo di 50 chili fino a un massimo di 90. È una macchina nata per un uso professionale, ma non è detto che non possa trovare posto nella cucina di casa. Tutto dipende dal tipo di esigenze. La potenza del motore è di 500 W.

Quanto agli accessori, dobbiamo dire che c’è il minimo indispensabile e se per un utilizzo casalingo ciò non rappresenta un problema, per chi fa il macellaio, si renderà necessario arricchire la macchina con alcuni extra, a cominciare da una serie di imbuti insaccatori per preparare le salsicce. Ma accessori interessanti possono essere aggiunti anche per chi non fa il macellaio: per esempio lo spremipomodoro, la grattugia, un torchio per la pasta e persino una impastatrice.

C’è anche il vassoio in acciaio

Il motore da 500 W di cui abbiamo decantato le doti in precedenza, è a induzione. Gli ingranaggi sono in bagno d’olio e non richiedono una particolare manutenzione. Nella confezione è compreso un vassoio in acciaio, utile per appoggiare la carne. Il corpo è composto per lo più in ghisa. Oltre che per la sua capacità di triturare il Reber si fa apprezzare per la sua stabilità.

Una volta individuato il posto dove collocarlo, non si smuoverà più neanche di un millimetro. Per oliare la macchina è utilizzato un olio di tipo long life. Si tratta di un lubrificante speciale che non comporta conseguenze in caso di contatto accidentale con la carne. Buono il lavoro svolto dalla ventola di raffreddamento che evita il surriscaldarsi del motore anche dopo diverse ore di lavoro.

 

Estetica non esaltante

Il tritacarne Reber non è bello da vedere. In un certo senso ciò marca il suo essere una macchina professionale. Insomma, fin dalla prima occhiata si capisce che si è badato più alla sostanza che alla forma. L’aspetto spartano e grezzo della ghisa potrebbe far nascere qualche dubbio di natura estetica ma sarebbe sbagliato farsi condizionare da ciò, soprattutto se quello che stai cercando è una macchina che triti e che lo faccia bene.

È un brutto anatroccolo destinato a diventare un cigno una volta in funzione. Non lo neghiamo, quando è in funzione non è esattamente silenzioso, tuttavia parliamo di un rumore che può essere tollerato.

 

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...
Cookies: Su questo sito possono essere presenti cookies tecnici di terze parti che permettono di fare analisi di tipo statistico su visite e comportamento dell'utenza, in particolare si tratta di cookies gestiti da Amazon e Google con il servizio Google Analytics.